bando nuovi autori 2017

ti occupi di fotografia di food in un'ottica professionale e qualitativa? allora potresti essere interessato ad aggiungerti agli autori presenti nel progetto Shootfood. Hai tempo fino a fine gennaio per mandare la tua candidatura, con una mail ad angelo@star-ring.it, inserendo i tuoi dati anche di contatto, link al tuo sito e una motivazione della tua richiesta.

Tra tutte le candidature pervenute entro il 31 gennaio saranno selezionati alcuni Autori, verrà effettuato unno screening  ed entro il 10 febbraio un ristretto gruppo di nuovi autori  saranno invitati a raggiungerci nel progetto. La partecipazione comprende un fee di euro 150+iva che gli autori selezionati dovranno versare entro il 15 febbraio.  Attenzione, non comprate un servizio, ma vi pagate l'accesso ad un progetto partecipativo, ed il fee serve anche a garantire la vostra buona volontà. Vi garantisce anche la partecipazione di default alle attività dirette di Shootfood, come la Rassegna Foodgraphia.

Ecco delle linee guida, che rappresentano una sorta di piccolo regolamento.
1) il progetto è orientato a realizzazioni e collaborazioni artistiche ed autoriali più che commerciali, sopratutto a causa dell'evoluzione del mercato e del settore degli ultimi anni. quindi partecipazioni a mostre, progetti editoriali, collaborazioni su progetti di terzi.
2) Shootfod è un progetto autoriale partecipativo  ed ogni fine anno per scelta si rinnoverà. Alcuni autori che partecipano al progetto vengono invitati a proseguire, se lo vogliono, l'anno dopo. Altri no. La scelta, effettuata da Starring in condivisione con gli autori già presenti, si basa  su qualità della partecipazione, secondo diversi parametri.
3) la partecipazione al progetto prevede un versamento di un fee annuale di euro 150+ iva, secondo le modalità richieste,  fee che copre i meri costi di gestione del sito e del coordinatore Angelo Cucchetto.  La partecipazione da diritto ad ogni autore ad avere un account personale sul sito per gestire la propria gallery e accesso ai canali social shootfood (fb e instagram), per pubblicare immagini e/ o news anche sul proprio lavoro. Il fee non è rimborsabile, non è un servizio a pagamento, quindi non da diritto a 365 reali giorni di fruizione, è relativo alla partecipazione dell'autore al progetto per l'anno di riferimento.
4) Qualsiasi attività sul campo dovrà invece prevedere budget e autofinanziamenti qualora richiesti, o collaborazioni a costo zero.
 

ShootFood è una delle iniziative di Starring,  editore di siti, specializzato in ambito fotografia. Si tratta del primo progetto partecipativo italiano di fotografi di food. Creare un progetto collettivo vuol dire in primo luogo creare delle commistioni, delle influenze tra generi, un mix di contaminazioni necessarie e per questo è un’impresa difficoltosa ma utile in Italia, dove il tema è abusato e male approfondito.Lo sviluppo della comunicazione visiva attraverso blog e l’incalzante approccio autodidatta di taluni nei confronti di tale disciplina, ha notevolmente abbassato il livello di produzione rendendo, appunto, incalzante, la necessità di fermare i maestri della Food Photography e portarli a una riflessione precisa: quanto potrebbe  aiutare questo apporto collettivo alla fotografia food se si unissero le forze in progetti interattivi? A questa domanda risponde ShootFood che si propone come centro nevralgico di raccolta e scambio, un ponte di dibattito che metta sul tavolo numerose possibilità di sviluppo. Il progetto ShootFood è in costante divenire, non si preclude, infatti, ipotesi di alcun genere sugli sviluppi futuri: rassegne, seminari, tappe nel Paese per tavole rotonde che possano unire tutti i rappresentanti della disciplina.


Download



- ShootFood -
 una cultura visiva del cibo di largo respiro