Chi Siamo

Passione e tanta esperienza.

Si tratta del primo progetto partecipativo italiano di fotografi di food. Creare un progetto collettivo vuol dire in primo luogo creare delle commistioni, delle influenze tra generi, un mix di contaminazioni necessarie e per questo è un’impresa difficoltosa ma utile in Italia, dove il tema è abusato e male approfondito.
Lo sviluppo della comunicazione visiva attraverso blog e l’incalzante approccio autodidatta di taluni nei confronti di tale disciplina, ha notevolmente abbassato il livello di produzione rendendo, appunto, incalzante, la necessità di fermare i maestri della Food Photography e portarli a una riflessione precisa: quanto potrebbe  aiutare questo apporto collettivo alla fotografia food se si unissero le forze in progetti interattivi? A questa domanda risponde ShootFood che si propone come centro nevralgico di raccolta e scambio, un ponte di dibattito che metta sul tavolo numerose possibilità di sviluppo. Il progetto ShootFood è in costante divenire, non si preclude, infatti, ipotesi di alcun genere sugli sviluppi futuri: rassegne, seminari, tappe nel Paese per tavole rotonde che possano unire tutti i rappresentanti della disciplina.

Gli Autori confermati per il 2017: Francesco Bellesia, Paolo Della Corte, Claudio Dell'OsaAndrea De Simon, Dario Mentesana, Roberto PastrovicchioAndrea Sabatello, Guido Siviero

.

logo.png

 

Altri Autori che hanno partecipato al progetto nel 2016 ma che non saranno attivi nel 2017:

 Ilva BerettaLeonardo Caporale, Floriano Formoso, Diego Marinelli, Raffaele Mariotti, Elisabetta MazzonettoLaura Negrato,

 

Una grande abbuffata, non sempre di qualità.

Quello del cibo è un tema tanto amato, quanto inflazionato: fotografato da chi lo cucina e da chi lo mangia, è onnipresente su web, social e carta stampata. Un trend in costante crescita che ha indotto molti a improvvisarsi come fotografi di food e promuoversi nel settore senza, tuttavia, averne le necessarie competenze. Al contrario di quanto si pensi, fotografare il cibo è un'operazione complessa perché implica un'ottima padronanza della luce, oltre che del set design quando non ci si può avvalere della collaborazione di un professionista. Non solo, il tempo a disposizione è contato e va ben sfruttato per beneficiare al massimo dell'impatto estetico di un pietanza. Cercare e condividere ricette e luoghi in cui il cibo si gusta e/o si acquista è un'attività pressoché quotidiana, specialmente in un ambiente tecnologico e social-oriented come quello che abitiamo. Fondamentale quindi, per chi lavora in ambito culinario, riuscire a comunicare il sapore, i profumi, le suggestioni, persino i valori veicolati da piatti e ingredienti, anche attraverso un'immagine bidimensionale a cui si accede con un unico senso: la vista.

Siamo quello che mangiamo (e come lo fotografiamo!)

Il cibo è condivisione e celebrazione, creatività, tradizione e ricerca. Tocca la sfera sociale, culturale, scientifica, economica, antropologica, ludica e artistica di una società. Non va dimenticato che gli alimenti sono prima di tutto una forma di nutrimento, spesso una scelta etica e/o salutista. Dal biologico al chilometro zero passando per l'autoproduzione, fino ai superfoods, i menù veg e la cosiddetta cucina artistica molto sta cambiando nell'attenzione e nelle preferenze dei consumatori e questo ha un innegabile riflesso anche da un punto di vista estetico e commerciale. La fotografia di food parla anche di tutto questo e, qualunque cucina racconti, quando è di scarsa qualità penalizza in misura irrecuperabile l'immagine di chi la diffonde. Ogni piatto e ogni prodotto rispecchiano passione, competenza e qualità nella misura in cui sono rappresentati come gustosi e invitanti. Ecco che in questa abbuffata di immagini è più che mai cruciale promuovere una cultura visiva del cibo di largo respiro, orientata alla qualità, la sperimentazione e la contaminazione fra linguaggi ed esperienze.

 

 logo_starring.png

ShootFood è una delle iniziative di Starring,  editore di siti, specializzato in ambito fotografia. Photographers.it  è stato uno dei primi siti aperto da Starring a focalizzarsi sulla Fotografia, nell'ormai lontano 1999, e si rivolge non solo ai fotografi, ma anche a tutte le professionalità del settore (scuole, stylist, modelle, curatori, studi, associazioni, spazi espositivi, laboratori, make up artist, set designer, associazioni, festival ecc.) e al vasto pubblico degli appassionati. Ogni mese vengono pubblicati su www.photographers.it centinaia di contenuti, news, articoli e progetti fotografici. Più di 13.000 utenti possiedono un account personale sulla piattaforma a cui si aggiungono i 10.000 iscritti alla newsletter. In pratica il sito raccoglie tutto il settore italiano professionale e prosumer della fotografia.

Del gruppo fanno parte anche le iniziative www.mercatofotografico.it, portale di compravendite del settore,  www.newsfotografia.com per le news dalle aziende e l'altro collettivo dedicato alla street photography, www.italianstreetphotography.com 

- ShootFood -
 una cultura visiva del cibo di largo respiro